ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Accompagnamento alla pensione con versamento in unica soluzione

L’INPS fornisce gli adeguamenti procedurali anche per l’indennità mensile erogata ai lavoratori posti in esodo a seguito di contratti di espansione

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Mercoledì, 16 agosto 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’INPS, con il messaggio n. 2952 pubblicato il 14 agosto, ha comunicato, con riguardo alle prestazioni di accompagnamento alla pensione di cui all’art. 4 commi da 1 a 7-ter della L. 92/2012 e all’indennità mensile erogata ai lavoratori posti in esodo a seguito di contratti di espansione ex art. 41 comma 5-bis del DLgs. 148/2015, le nuove modalità di gestione dei versamenti della provvista in unica soluzione.

La modalità di versamento in unica soluzione rappresenta la forma di garanzia di adempimento degli obblighi assunti dal datore di lavoro nei confronti dell’Istituto, in alternativa alla fideiussione: a tal fine, l’importo complessivamente dovuto viene maggiorato di una parte variabile (pari almeno al 15%) in funzione delle successive determinazioni adottate ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU