ACCEDI
Lunedì, 4 marzo 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Responsabilità da individuare per le «operazioni baciate» nelle banche

Prese in esame, recentemente, le posizioni di amministratori non esecutivi e revisori legali

/ Maurizio MEOLI

Venerdì, 8 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Due recenti interventi giurisprudenziali affrontano il tema delle responsabilità connesse alle c.d. “operazioni baciate” negli istituti di credito – ovvero ai finanziamenti erogati a un cliente a patto che questi acquisti azioni della banca stessa – con esiti diametralmente opposti quanto alla posizione, da un lato, degli amministratori non esecutivi per violazioni amministrative e, dall’altro, dei revisori legali per avere, in ipotesi, favorito l’acquisto delle azioni in ragione del giudizio positivo sul bilancio della banca.

La posizione dei primi è stata presa in esame dall’ordinanza n. 33788/2023 della Suprema Corte, a fronte, come accennato, di sanzioni amministrative comminate dalla Consob per irregolarità nelle attività funzionali alle prestazioni dei servizi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU