ACCEDI
Lunedì, 4 marzo 2024 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Rivalutate le prestazioni economiche dei tecnici sanitari autonomi di radiologia

/ REDAZIONE

Venerdì, 8 dicembre 2023

x
STAMPA

Con la circ. n. 56 di ieri, 7 dicembre 2023, l’INAIL è intervenuto con riferimento alla determinazione della retribuzione convenzionale e alla rivalutazione delle prestazioni economiche dei tecnici sanitari autonomi di radiologia medica e degli allievi dei corsi per le malattie e le lesioni causate dall’azione dei raggi X e delle sostanze radioattive, con decorrenza 1° luglio 2023.

In particolare, viene reso noto che per l’anno 2023 si è registrata una variazione percentuale dell’8,1% dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie degli operai e impiegati intervenuta tra il 2021 e il 2022. A seguito della predetta variazione, l’applicazione degli indici intervenuti dal 2017 al 2023 alla retribuzione convenzionale determinata a seguito del rinnovo del CCNL dell’Area Sanità, pari a 24.431,04 euro, ha determinato, con decorrenza 1° luglio 2023, un valore pari a 28.363,74 euro, superiore rispetto a quella vigente di 26.980,79 euro, facendo venir meno le ragioni che avevano portato a mantenere invariata la retribuzione convenzionale dal 2017.

Ciò premesso, gli importi relativi alla rivalutazione delle rendite saranno liquidati d’ufficio e corrisposti con il rateo di rendita elaborato nel mese di febbraio 2024. Verrà inviato agli interessati il provvedimento di liquidazione delle rendite con l’indicazione del relativo conguaglio, mediante i modelli 170/IMec e 171/IMec.
In caso di variazioni anagrafiche il reddituario dovrà comunicare alla Sede competente, entro 15 giorni dalla data di ricevimento dei suddetti modelli, i propri dati anagrafici aggiornati, compilando la dichiarazione stampata sul retro.

TORNA SU