ACCEDI
Domenica, 26 maggio 2024

IMPRESA

Prorogato l’accesso alla composizione negoziata con dichiarazioni sostitutive

È sufficiente aver richiesto le certificazioni 10 giorni prima dell’istanza di nomina

/ Francesco DIANA

Giovedì, 22 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’imprenditore che, ricorrendone le condizioni, deposita istanza di accesso alla composizione negoziata, ai sensi dell’art. 17 comma 3 lett. e), f) e g) del DLgs. 14/2019, è tenuto ad allegare all’istanza di nomina dell’esperto (art. 17 comma 1 del DLgs. 14/2019) anche il certificato unico dei debiti tributari (art. 364 comma 1 del DLgs. 14/2019) e dei debiti contribuitivi e assicurativi (art. 363 comma 1 del DLgs. 14/2019), oltre alla situazione debitoria complessiva delle somme iscritte a ruolo.
Si tratta di certificazioni per le quali l’imprenditore, non avendone la disponibilità diretta, dovrà attivarsi prontamente allo scopo di farne richiesta allo specifico ente competente per il rilascio.

Ciò, sin dalle prime istanze di accesso alla composizione negoziata, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU