ACCEDI
Mercoledì, 17 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Debutta nel modello REDDITI SC il regime opzionale CFC con sostitutiva del 15%

Secondo la bozza per il 2024 diffusa dall’Agenzia delle Entrate di tale modello dichiarativo, l’opzione si esercita nel quadro FC

/ Salvatore SANNA

Mercoledì, 28 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 3 del DLgs. 209/2023 ha introdotto, con i commi 4-ter e 4-quater nell’art. 167 del TUIR, un innovativo regime opzionale di imposizione sostitutiva per i soggetti CFC.

Secondo le nuove norme, in alternativa a quanto previsto al comma 4 lett. a) in merito al calcolo del livello di tassazione effettiva, i soggetti controllanti, con riferimento ai soggetti controllati non residenti di cui ai commi 2 e 3, possono corrispondere, “nel rispetto degli artt. 7 e 8 della direttiva 2016/1164/UE”, un’imposta sostitutiva delle imposte sui redditi pari al 15% dell’utile contabile netto dell’esercizio calcolato senza tenere in considerazione le imposte che hanno concorso a determinare detto valore, la svalutazione di attivi e gli accantonamenti a fondi rischi.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU