ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ristorni deducibili ai fini IRAP anche se rilevati come destinazione utili

Secondo l’Agenzia, il diverso trattamento contabile non ne muta la natura

/ Luca FORNERO

Venerdì, 5 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

I ristorni delle società cooperative sono deducibili ai fini IRAP anche quando, in assenza di un obbligo statutario di erogazione, siano riconosciuti sotto forma di destinazione dell’utile dell’esercizio. È questo l’importante chiarimento reso dalla consulenza giuridica n. 1 di ieri, il cui testo ricalca quello della precedente consulenza n. 956-37/2022.

Per comprendere i termini della questione, occorre ricordare che, sotto il profilo civilistico, il legislatore non ha previsto una nozione di ristorno. In merito, la giurisprudenza ha specificato che i ristorni rappresentano uno degli strumenti tecnici per attribuire ai soci il vantaggio mutualistico (risparmio di spesa o maggiore remunerazione) derivante dai rapporti di scambio intrattenuti con la cooperativa.

Essi si sostanziano: ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU