X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 11 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Tariffe INAIL aggregate anche per la gestione «Altre Attività»

Ne fanno parte gli enti pubblici per cui non è operativa la c.d. Gestione per Conto, nonché gli altri soggetti che non rientrano nelle tre gestioni residuali

/ Fabrizio VAZIO

Giovedì, 5 dicembre 2019

Le nuove tariffe dei premi INAIL approvate con il DM 27 febbraio 2019 hanno innovato tutti i settori, compreso quello afferente le “Altre Attività”.

Per delimitarne correttamente l’applicazione, si può far riferimento al DLgs. 38/2000, che, all’art. 1, dispone che nell’ambito della gestione Industria di cui al titolo I del DPR n. 1124/1965 siano individuate, ai fini tariffari, quattro gestioni separate:
- industria, per le attività manifatturiere, estrattive, impiantistiche, di produzione e distribuzione dell’energia, gas e acqua, dell’edilizia, dei trasporti e comunicazioni, della pesca, dello spettacolo, per le relative attività ausiliarie;
- artigianato, per le attività di cui alla L. 443/1985;
- terziario, per le attività: commerciali, ivi comprese ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU