X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

La deroga del decreto liquidità non esonera dalla valutazione della continuità

Nei bilanci 2019 possibile avvalersi della deroga se sussiste la prospettiva della continuità aziendale sulla base delle informazioni al 31 dicembre 2019

/ Silvia LATORRACA

Mercoledì, 3 giugno 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Ddl. di conversione del DL 23/2020 (c.d. decreto “liquidità”), approvato dalla Camera il 27 maggio 2020, è atteso nell’Aula del Senato per oggi, 3 giugno.
Nel corso dell’iter di conversione, non sono state apportate modifiche sostanziali all’art. 7 del DL 23/2020, che prevede una facoltà di deroga alle disposizioni relative alla prospettiva della continuità aziendale, al ricorrere di determinate condizioni.
Il testo è stato, infatti, modificato soltanto inserendo gli estremi della L. 27/2020, di conversione del DL 18/2020 (c.d. “Cura Italia”).

Ancorché il dato letterale della norma abbia sollevato, al momento della sua emanazione, numerosi dubbi interpretativi, tanto che in dottrina era stata auspicata una sua modifica in sede di conversione in legge

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU