X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Prolungamento per i «vecchi» impatriati con versamento del 5% o 10%

Se il primo periodo di fruizione dell’agevolazione è terminato il 31 dicembre 2020, il versamento è effettuato entro il 30 agosto 2021

/ REDAZIONE

Giovedì, 4 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il provvedimento n. 60353 pubblicato ieri, l’Agenzia delle Entrate ha definito le modalità di esercizio dell’opzione ai fini del prolungamento di ulteriori cinque periodi d’imposta del regime previsto per i lavoratori impatriati di cui all’art. 5, comma 2-bis del DL 34/2019, come modificato dall’art. 1, comma 50 della L. 30 dicembre 2020 n. 178.

Il comma 3-bis dell’art. 16 del DLgs. 14 settembre 2015 n. 147 prevede la proroga per ulteriori cinque periodi d’imposta del regime speciale per i lavoratori impatriati con una tassazione del 50% del reddito ovvero del 10% in presenza dei requisiti contenuti nello stesso comma 3-bis.

Il provvedimento di ieri stabilisce che i lavoratori dipendenti e i lavoratori autonomi esercitino l’opzione mediante ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU