Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 27 novembre 2022

IMPRESA

Colpa del nuovo amministratore da verificare

Per la Cassazione è necessario l’accertamento in concreto, onde evitare forme di responsabilità oggettiva o «di posizione»

/ Maria Francesca ARTUSI

Giovedì, 6 ottobre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

La giurisprudenza di legittimità si va attestando su interpretazioni più garantiste volte a escludere ogni forma di responsabilità che potrebbe dirsi “oggettiva” o “da posizione”.

Ciò vale in particolar modo nei casi di successione nella carica di amministratore, come nel procedimento affrontato dalla sentenza n. 33548 della Cassazione, depositata lo scorso 13 settembre.
Un soggetto aveva assunto la carica di amministratore delegato e la qualifica di datore di lavoro in una società che si occupava della lavorazione di materie plastiche. Sei mesi dopo, si verificava un grave infortunio a danno di un operario, dipendente di altra società, ma in servizio presso la società dell’imputato, e veniva conseguentemente contestato il reato di lesioni colpose aggravate.

La difesa, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU