ACCEDI
Venerdì, 14 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Asseverazione dei professionisti per il nulla osta al lavoro degli stranieri strutturale

La verifica dell’osservanza del CCNL e di congruità del numero delle richieste non sarà più limitata al 2023

/ Mario PAGANO

Giovedì, 30 marzo 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’ambito delle procedure di regolare ingresso dei cittadini extracomunitari nel territorio italiano, per motivi di lavoro subordinato, anche stagionale, il ruolo dei professionisti che assistono i datori di lavoro e delle organizzazioni datoriali leader diviene strutturale.

Come spiegato dall’Ispettorato nazionale del Lavoro (INL) con nota n. 2066/2023, con il nuovo art. 24-bis, inserito nel DLgs. 286/98 (Testo unico dell’immigrazione) dal recente DL 20/2023, non sarà più limitato annualmente, ma diviene strutturale, il compito per i professionisti del lavoro ex art. 1 della L. 12/79 (consulenti del lavoro, avvocati e commercialisti) e per le organizzazioni dei datori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, ai quali il datore di lavoro aderisce ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU