ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Riforma della disciplina CFC con effective tax rate test semplificato

Nell’ottica di coordinamento della nuova disciplina CFC con le regole «Pillar 2», viene introdotto un nuovo comma 4-bis all’art. 167 del TUIR

/ Claudio CARRARA e Chiara DE ROSSI

Lunedì, 4 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

È all’esame delle competenti Commissioni parlamentari lo schema di decreto legislativo attuativo dei principi generali relativi al diritto tributario internazionale dettati dalla legge delega per la revisione del sistema tributario (art. 3 della L. 111/2023), tra i quali vi è, in particolare, la semplificazione e la razionalizzazione del regime delle società estere controllate (controlled foreign companies o CFC), attraverso la revisione dei criteri di determinazione del reddito assoggettato a tassazione in Italia e il coordinamento con la disciplina domestica di recepimento della direttiva 2022/2523 in materia di “global minimum tax”.

La disciplina CFC di cui all’art. 167 del TUIR prevede, anche in assenza di effettiva distribuzione, l’imputazione “per trasparenza”

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU