ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Commercialisti contro nuove abilitazioni per l’invio di bilanci e dichiarazioni

Due emendamenti al DL Anticipi prevedono il deposito dei bilanci da parte dei consulenti del lavoro e la trasmissione delle dichiarazioni dai revisori

/ Savino GALLO

Giovedì, 7 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

“È evidente che i tentativi di prevaricazione delle attività che sono esclusive dei commercialisti e di pochi altri professionisti qualificati si stanno facendo sempre più insistenti”. Così quattro associazioni di categoria (ADC, AIDC, ANC e UNGDCEC) hanno commentato, tramite un comunicato stampa congiunto, la notizia della presentazione di due emendamenti al Ddl. n. 912 di conversione del DL 145/2023, recante misure urgenti in materia economica e fiscale, in favore degli enti territoriali, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili (c.d. decreto “Anticipi”).

Nello specifico, il primo dei due emendamenti, firmato dai senatori Occhiuto e Lotito di Forza Italia (gli stessi che avevano presentato l’emendamento, poi approvato, che inserisce gli esperti contabili ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU