ACCEDI
Mercoledì, 17 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Recupero IVA per mancato pagamento con termine di decadenza congruo

Occorre che tale termine inizi a decorrere solo dalla data in cui il fornitore ha potuto far valere il suo diritto alla riduzione della base imponibile

/ REDAZIONE

Venerdì, 1 marzo 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la sentenza relativa alla causa C-314/22, la Corte di Giustizia Ue si è pronunciata in merito alle condizioni che possono essere imposte al soggetto passivo IVA per il recupero dell’imposta addebitata su fatture per le quali non ha ottenuto in tutto o in parte il pagamento.

Il caso specifico riguardava un’impresa bulgara che tra il 2006 e il 2012 aveva emesso fatture nei confronti di diverse società, poi sottoposte a procedure concorsuali, senza ottenerne il pagamento.
L’impresa aveva quindi chiesto all’Amministrazione bulgara di poter compensare i propri debiti IVA con una somma, maggiorata degli interessi di mora, che equivaleva all’IVA dichiarata per le suddette fatture.
La domanda era stata però respinta dall’Amministrazione tributaria, in quanto presentata ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU