X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

PAGINA AUTORE

Enrico ZANETTI

Dottore commercialista e revisore legale

Dal 2013 al 2018 è stato deputato della XVII legislatura, rivestendo gli incarichi di Vicepresidente della VI Commissione (Finanze) e di Componente della V Commissione (Bilancio), della I Commissione (Affari costituzionali) della Commissione bicamerale permanente sull’Anagrafe tributaria e della Commissione bicamerale d’inchiesta sul Sistema bancario
Dal 2014 al 2016 è stato Viceministro dell’Economia e delle Finanze.

EDITORIALE 23 marzo 2010

Quando il fisco dimentica gli obblighi formativi dei professionisti

Se c’è una cosa su cui tutti concordano, quando si affronta il tema delle libere professioni, è che la principale preoccupazione in questo ambito deve essere quella di assicurare la tutela dei cittadini, nell’ottica della qualità della prestazione ...

IL CASO DEL GIORNO 22 marzo 2010

Nelle fusioni, capitale sociale libero

Il capitale sociale della società incorporante o risultante da una fusione non deve essere necessariamente determinato in misura non inferiore alla sommatoria dei capitali sociali delle società che partecipano alla fusione (ossia: le società ...

IL CASO DEL GIORNO 19 marzo 2010

Ipo-catastali fisse sui trasferimenti di immobili storico-artistici

La legge pone a carico dei possessori di immobili riconosciuti di interesse storico o artistico numerosi vincoli, sia in ordine alle modalità di disposizione del bene, sia in ordine alla sua manutenzione ed alla conservazione in buono stato. In ...

IL CASO DEL GIORNO 18 marzo 2010

Come si contabilizza l’esborso per subentrare in un contratto di leasing

Nel caso in cui si proceda all’acquisto di un contratto di leasing, subentrando cioè a pagamento nella posizione contrattuale del soggetto che ha titolo di utilizzare un determinato bene in forza di un contratto di leasing in essere, come deve essere...

IL CASO DEL GIORNO 16 marzo 2010

Difficile la distinzione tra subappalto e cessione con posa in opera

Se da uno specifico accordo negoziale derivano sia obbligazioni di “dare” che obbligazioni di “fare”, è spesso arduo comprendere se esso debba essere considerato:
- alla stregua di un contratto di appalto, da cui discende la potenziale ...

IL CASO DEL GIORNO 15 marzo 2010

L’avviamento rientra nella plusvalenza imponibile da cessione d’azienda

Nel caso di cessione di un complesso aziendale, può accadere che, al momento del suo perfezionamento, risulti iscritto in capo al cedente un avviamento fiscalmente riconosciuto, relativo al complesso aziendale oggetto di trasferimento. Ciò può ...

EDITORIALE 11 marzo 2010

Quei preconcetti duri a morire

Lo scorso 9 marzo, il Corriere della Sera ha dedicato due pagine ai dottori commercialisti ed esperti contabili italiani, con tanto di attacco in prima pagina del pezzo principale del reportage. Tra i tanti temi affrontati, il prestigioso quotidiano...

IL CASO DEL GIORNO 9 marzo 2010

La quota capitale del leasing immobiliare è deducibile al 100% ai fini IRAP

Ai fini della determinazione della base imponibile IRAP delle società di capitali (e delle società di persone che hanno optato per l’applicazione delle regole di determinazione della base imponibile proprie delle società di capitali), la quota ...

IL CASO DEL GIORNO 6 marzo 2010

Nella cessione d’azienda la PA può opporsi al subentro dell’acquirente

Se si effettua la compravendita di un’azienda cui è relativo un contratto aziendale stipulato dal cedente con una pubblica amministrazione, bisogna avere ben presente che gli “automatismi” previsti dall’art. 2558 del codice civile potrebbero non ...

IL CASO DEL GIORNO 3 marzo 2010

Plusvalenza da cessione d’azienda con corrispettivo «non definitivo»

Una situazione che può spesso verificarsi, nella prassi commerciale degli accordi che hanno per oggetto il trasferimento di complessi aziendali, è quella di un atto di cessione d’azienda che, pur esplicando da subito i propri effetti traslativi, ...

< 1 ... 48 49 50 >

TORNA SU