ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

In arrivo i nuovi avvisi di recupero dei crediti di imposta

Sempre ammessa la definizione al terzo, ma sparisce la riscossione frazionata

/ Alfio CISSELLO

Lunedì, 22 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 38-bis del DPR 600/73, introdotto dal DLgs. 12 febbraio 2024 n. 13, disciplina finalmente in modo organico gli avvisi di recupero dei crediti di imposta.
Lo stesso decreto ha nel contempo abrogato gli artt. 1 commi 421-423 della L. 311/2004 e 27 commi 16, 17, 19 e 20 del DL 185/2008.
Per espressa disposizione legislativa le novità operano per gli atti emessi dal prossimo 30 aprile, quindi per gli avvisi di recupero dei crediti di imposta sottoscritti dal funzionario competente a partire dalla fine di questo mese. Rimangono naturalmente fermi gli effetti degli atti emessi nel periodo anteriore.

Le novità riguardano solo gli aspetti procedimentali degli avvisi in questione, posto che la più puntuale nozione distintiva tra credito “inesistente” e credito “non spettante ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU