X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 22 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

L’Agenzia delle Uscite prima della fine della Legislatura

Per i firmatari del Ddl. i tempi attuativi ci sono. Verrà calendarizzato a settembre, ma potrebbe anche diventare un emendamento agli Omnibus

/ Savino GALLO

Giovedì, 19 luglio 2012

x
STAMPA

download PDF download PDF

ROMA – Un piccolo risultato è già stato raggiunto: evitare che il Ddl. sull’Agenzia delle Uscite finisse in uno dei tanti cassetti di Palazzo Madama, senza riuscire ad essere portato anche solo in Commissione prima della fine della Legislatura. Il disegno di legge recante “Delega al Governo per l’istituzione dell’Agenzia delle Uscite” verrà, infatti, calendarizzato a settembre e dovrebbe finire all’attenzione di una Commissione congiunta Affari costituzionali-Bilancio.

Ad annunciarlo, nel corso di una conferenza stampa tenutasi ieri, nella sala Nassirya del Senato, sono stati Maurizio Fistarol, Maria Leddi, Nicola Rossi ed Enrico Musso, ovvero i quattro firmatari del disegno di legge. Aumentano, dunque, le possibilità che la legge delega, che obbliga il Governo ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU