ACCEDI
Domenica, 14 aprile 2024

FISCO

Sulla riqualificazione dei fabbricati da demolire l’Agenzia non demorde

Ribadita l’imponibilità, poiché si tratta di cessione di aree edificabili, ma il MEF monitorerà i futuri sviluppi giurisprudenziali

/ Salvatore SANNA

Venerdì, 1 agosto 2014

x
STAMPA

download PDF download PDF

Durante il question time in Commissione Finanze della Camera di ieri, 31 luglio 2014, con l’interrogazione n. 5-03220 è stato chiesto al Ministero dell’Economia di chiarire se, ai fini delle imposte dirette e indirette, la compravendita di fabbricati destinati alla demolizione possa essere qualificata come cessione di aree edificabili (sempre imponibile) o senza ambiguità cessione di fabbricati (imponibile nei 5 anni).

La questione nasce dall’interpretazione indicata dalla risoluzione n. 395/2008, quando l’Agenzia delle Entrate ha affermato che, qualora i fabbricati oggetto di cessione ricadano in un piano di recupero da cui discende la possibilità di sviluppare, incrementandole, le cubature esistenti, oggetto della compravendita non possono essere fabbricati, ormai privi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU