Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

FISCO

Acconto IVA anche per le società soggette a split payment

L’anticipo sull’imposta sul valore aggiunto per il 2017 è dovuto entro il 27 dicembre

/ Luca BILANCINI e Emanuele GRECO

Lunedì, 4 dicembre 2017

x
STAMPA

download PDF download PDF

La generalità dei soggetti passivi IVA è tenuta, entro il 27 dicembre 2017, al versamento dell’acconto IVA per l’anno d’imposta 2017, salvo specifici esoneri ed alcune eccezioni derivanti dai diversi metodi di determinazione dell’acconto adottabili.

I soggetti passivi che, nel corso dell’anno, effettuano esclusivamente operazioni in split payment, sono di fatto esonerati dal versamento dell’acconto, non essendo tenuti all’assolvimento dell’imposta (si veda “Fornitori esclusivi della P.A. senza acconto IVA” del 1° dicembre 2015).

Tale regola operativa potrebbe riguardare anche coloro che hanno intrapreso l’emissione di fatture attive con il meccanismo dello split payment solo a decorrere dal 1° luglio 2017 (ad esempio, perché il

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU