Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Contributi sospesi nelle aree del sisma da versare anche in unica soluzione

L’Istituto previdenziale fornisce le istruzioni per l’adempimento entro il 31 maggio

/ Luca MAMONE

Giovedì, 1 marzo 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il messaggio n. 895/2018, l’INPS ha fornito le indicazioni operative sulle modalità di versamento dei contributi sospesi ai sensi dell’art. 48 comma 13 del DL 189/2016, in seguito agli eventi sismici verificatisi nei territori delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto, il 26 e il 30 ottobre 2016 e il 18 gennaio 2017. Si ricorda, infatti, che con il DL 148/2017 (art. 2, comma 7) la ripresa degli adempimenti e dei versamenti sospesi, precedentemente fissata al 30 ottobre 2017, è stata prorogata al 31 maggio 2018 senza applicazione di sanzioni e interessi.

Nell’occasione, precisa l’Istituto previdenziale, i versamenti potranno essere effettuati in unica soluzione ovvero, in alternativa, con rateizzazione, fino ad un massimo di 24 rate mensili di pari

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU