ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Matrice del rischio nel contratto di partenariato

L’ANAC individua gli strumenti di gestione dei rischi nell’ambito del partenariato pubblico-privato

/ Paolo VERNERO e Federico CATTAROSSI

Giovedì, 10 maggio 2018

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con le Linee guida pubblicate il 9 aprile scorso, l’ANAC ha definito le modalità di esercizio del controllo sull’operatore economico da parte delle amministrazioni aggiudicatrici nell’ambito dei contratti di partenariato pubblico privato, c.d. PPP (si veda “Analisi del rischio prima dell’adozione del partenariato pubblico-privato” del 16 aprile 2018).

Nella prima parte, l’ANAC fornisce – a beneficio delle stazioni appaltanti – indicazioni operative (ai sensi dell’art. 213 comma 2 del DLgs. 50/2016) per l’identificazione e la valutazione dei rischi connessi al contratto, a partire dalla fase che precede l’indizione della procedura di gara.

La ricognizione preliminare dei rischi ha l’obiettivo di consentire alla P.A. – esaminate

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU