X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 26 agosto 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La Francia «abbuona» ai contribuenti le imposte di un intero anno

Credito d’imposta straordinario nella dichiarazione relativa al 2018 per il transito al sistema del prelievo alla fonte

/ Gianluca ODETTO

Venerdì, 5 luglio 2019

Non capita spesso che uno Stato rinunci tout court a prelevare le imposte sui redditi per un intero anno su molti dei propri contribuenti, ma in Francia questo è successo. Per effetto dell’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2019, di un sistema generalizzato di ritenute alla fonte, in precedenza limitato a poche e specifiche fattispecie, le imposte francesi sono prelevate in capo alle persone fisiche nel corso dell’anno man mano che i redditi vengono prodotti, e non più a seguito della presentazione della dichiarazione (che rimane comunque obbligatoria).

Per evitare un pregiudizio finanziario sui contribuenti che, nel corso del 2019, versano alle scadenze prestabilite le imposte relative al 2019 medesimo, l’imposta dovuta sui redditi del 2018 viene cancellata da un credito d’imposta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU