X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 29 gennaio 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / FISCALITÀ INTERNAZIONALE

Imposte patrimoniali estere con detrazione «per cassa»

In assenza di previsioni da parte delle Convenzioni internazionali, il credito di imposta segue le regole ad hoc del DL 201/2011

/ Gianluca ODETTO e Salvatore SANNA

Mercoledì, 11 dicembre 2019

Un tema scarsamente dibattuto in dottrina riguarda la territorialità delle imposte sul capitale. Si tratta di un argomento destinato a trovare nuovo interesse alla luce del prospettato ampliamento dei soggetti tenuti all’assolvimento delle imposte in questione previste dall’ordinamento italiano (IVIE e IVAFE), posto che il Ddl. di bilancio 2020 vi farebbe rientrare anche le società semplici e gli enti non commerciali. Trattasi, beninteso, dei soggetti appartenenti alle due categorie residenti in Italia, in quanto nel diverso caso di entità non residenti che detengono beni (immobili, conti, prodotti finanziari, ecc.) all’estero, l’Italia non avrebbe alcuna potestà impositiva.

Prescindendo in questa sede dalle problematiche riguardanti i soggetti meramente interposti e ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU