X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 18 giugno 2021 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

La supersocietà di fatto fallisce solo a causa della propria insolvenza

Il Tribunale di Ferrara sottolinea come non sia sufficiente il fallimento di una società socia

/ Maurizio MEOLI

Lunedì, 30 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Anche ove si riuscisse a provare l’esistenza di una società di fatto cui partecipino società di capitali (c.d. supersocietà di fatto), ai fini del relativo fallimento occorre provare l’esistenza di una sua autonoma e propria insolvenza, che non è desumibile né dal fallimento di una delle società che la compongono, né dall’ingente passivo che grava su altre due di esse. Circostanze insufficienti a dimostrare lo stato di insolvenza della supersocietà di fatto, e che precludono, altresì, l’estensione del fallimento agli ulteriori soci di essa.
Sono queste, in estrema sintesi, le principali conclusioni che possono trarsi dal recente provvedimento del Tribunale di Ferrara, del 17 febbraio scorso.

Si ricorda, in primo luogo, che la giurisprudenza di legittimità (cfr., in particolare, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU