X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 10 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Sull’atto istitutivo o di conferimento in trust imposta proporzionale illegittima

La Corte di Cassazione tira le fila sulla tassazione indiretta del trust

/ Anita MAURO

Sabato, 30 maggio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai fini dell’applicazione delle imposte proporzionali di successione e donazione, di registro e ipotecaria è necessario un trasferimento effettivo di ricchezza mediante un’attribuzione patrimoniale stabile e non meramente strumentale. Tale condizione non è realizzata dall’atto istitutivo di trust, né da quello di dotazione patrimoniale di esso, ma solo dall’eventuale attribuzione finale al beneficiario.
Lo afferma la Cassazione, con la pronuncia n. 10256, depositata ieri.

Applicando tale principio, la Corte ritiene errato applicare l’imposta sulle donazioni al 4% all’atto istitutivo di trust che preveda come beneficiaria la medesima disponente e, in caso di premorienza, i suoi figli.
L’orientamento espresso dalla sentenza di ieri pare, ormai, assolutamente ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU