X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Autonomi della Gestione separata con indennità anche per le nuove attività

Avverso i provvedimenti di rigetto è possibile un riesame amministrativo della domanda

/ Paola RIVETTI

Martedì, 11 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il messaggio n. 3088, pubblicato ieri, l’INPS ha definito la gestione delle domande per le indennità previste dal DL “Rilancio”, relative ai mesi di aprile e maggio 2020, che hanno ricevuto un esito negativo
Analogamente a quanto verificatosi già con il messaggio n. 2263/2020, relativo al riesame delle domande per l’indennità di marzo, l’Istituto coglie l’occasione per implementare ulteriormente i chiarimenti forniti con precedenti documenti (per le indennità di aprile e maggio, si tratta delle circolari nn. 66/2020, 67/2020 e 80/2020).

In relazione all’indennità di maggio 2020, pari a 1.000 euro, per i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata INPS (art. 84 comma 2 del DL 34/2020), viene ribadito che la condizione della riduzione di almeno ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU