X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 27 novembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Alla disapplicazione degli obblighi sugli appalti concorre anche l’IVA teorica

L’IVA relativa alle operazioni in split payment o reverse charge si computa tra i versamenti

/ Mirco GAZZERA

Mercoledì, 23 settembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai fini del calcolo della soglia del 10% dell’ammontare dei ricavi o compensi prevista dall’art. 17-bis comma 5 lett. a) del DLgs. 241/97, si computa tra i versamenti anche l’IVA relativa alle operazioni soggette al meccanismo della scissione dei pagamenti o dell’inversione contabile nonché l’imposta teorica nel caso di opzione per la liquidazione IVA di gruppo o la trasparenza fiscale. Si tratta del chiarimento fornito dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 53 pubblicata ieri, 22 settembre 2020.

L’art. 17-bis del DLgs. 241/97 (introdotto dall’art. 4 comma 1 del DL 124/2019) prevede determinati obblighi per contrastare l’omesso versamento delle ritenute fiscali, riguardanti i redditi di lavoro dipendente e assimilati, da parte delle ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU