X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 26 novembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Parametri più favorevoli al debitore per valutare la meritevolezza

Si applicano, in via anticipata, i principi del Codice della crisi sul sovraindebitamento

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 29 ottobre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’omologazione del piano del consumatore presuppone, tra le altre, una verifica condotta dal giudice e rivolta a escludere che il debitore sovraindebitato abbia assunto obbligazioni senza la ragionevole prospettiva di poterle adempiere, ovvero abbia colposamente determinato il sovraindebitamento, anche per mezzo di un ricorso al credito non proporzionato alle proprie capacità patrimoniali (art. 12-bis comma 3 della L. 3/2012).

Ai fini della valutazione della c.d. meritevolezza del debitore sovraindebitato è invalsa, nella giurisprudenza di merito, una lettura dell’art. 12-bis della L. 3/2012 – anche in base a un raffronto con la disciplina fallimentare, che, invece, è slegata dai profili di meritevolezza soggettiva – propensa ad ampliare le maglie di accesso al piano del consumatore, ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU