X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Toscana e Campania ammesse alla sospensione dei contributi

I datori che avessero già provveduto a versare i contributi previdenziali e assistenziali potranno utilizzare il credito in compensazione legale

/ Daniele SILVESTRO

Sabato, 21 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Sono ricompresi nella sospensione dei contributi previdenziali dovuti nel mese di novembre 2020, quindi di competenza ottobre 2020, di cui all’art. 11 comma 2 del DL 149/2020 (DL “Ristori-bis”), anche i datori di lavoro aventi unità produttive od operative nelle Regioni Toscana e Campania.

Questa è la novità principale che emerge dal messaggio INPS n. 4361 pubblicato ieri, attraverso cui l’Istituto previdenziale, dopo le circ. nn. 128 e 129, interviene nuovamente in materia di sospensione dei contributi disposta dal DL “Ristori” e dal DL “Ristori-bis”, modificando gli ambiti territoriali rientranti nell’agevolazione in argomento.

Si ricorda che l’art. 11 comma 1 del DL 149/2020 prevede che la sospensione dei versamenti contributivi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU