X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 18 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

La sanzione per il domicilio digitale non comunicato non è disciplinare

La sospensione viene disposta dal Consiglio dell’Ordine e non da quello di Disciplina

/ Anita MAURO

Martedì, 24 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La sanzione della sospensione dall’Albo, prevista in caso di mancata comunicazione del domicilio digitale dall’art. 37 del DL 76/2020 (DL “Semplificazioni”), non riveste carattere disciplinare e viene, pertanto, disposta dal Consiglio dell’Ordine e non dal Consiglio di Disciplina.
Lo chiarisce il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili, con l’informativa n. 143/2020 di ieri, destinata ai Presidenti dei Consigli degli Ordini.

L’informativa fa seguito e recepisce le indicazioni fornite dal Ministero della Giustizia con la nota n. 186506 del 18 novembre 2020, in relazione ai chiarimenti richiesti dal Consiglio Nazionale al Ministero in merito alla sanzione prevista per la mancata comunicazione all’Ordine del domicilio digitale.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU