X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 9 marzo 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

CIGS COVID-19 anche senza piano di risanamento

Il Ministero del Lavoro agevola l’approvazione del programma di crisi aziendale per il periodo emergenziale

/ Luca MAMONE

Sabato, 16 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 14 gennaio scorso il DM 15 dicembre 2020, con cui il Ministero del Lavoro ha introdotto misure agevolative per l’accesso alla Cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS) per crisi aziendale nel contesto dell’attuale situazione emergenziale da COVID-19.

In pratica, con riferimento all’anno 2020 e, comunque, fino al termine dell’emergenza epidemiologica, ai fini dell’approvazione del programma di crisi aziendale collegato alla CIGS ai sensi dell’art. 21 comma 1, lett. b) del DLgs. 148/2015, conseguente all’evento improvviso ed imprevisto della pandemia da COVID-19 (esterno alla gestione aziendale), si dispone che la fattispecie verrà valutata, ferma restando la salvaguardia occupazionale, anche in assenza

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU