X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Dal Consiglio dei Ministri via libera definitivo alla riforma dello sport

/ REDAZIONE

Sabato, 27 febbraio 2021

x
STAMPA

Nella riunione di ieri, il Consiglio dei Ministri ha approvato in via definitiva i decreti legislativi di riforma dell’ordinamento sportivo, adottati in attuazione della L. 8 agosto 2019 n. 86 – “Deleghe al governo e altre disposizioni in materia di ordinamento sportivo, di professioni sportive nonché di semplificazione”.

Nel dettaglio, l’approvazione ha interessato i decreti recanti:
- il riordino e la riforma delle disposizioni in materia di enti sportivi professionistici e dilettantistici nonché di lavoro sportivo;
- le misure in materia di rapporti di rappresentanza degli atleti e delle società sportive e di accesso ed esercizio della professione di agente sportivo;
- il riordino e la riforma delle norme di sicurezza per la costruzione e l’esercizio degli impianti sportivi e della normativa in materia di ammodernamento o costruzione di impianti sportivi;
- la semplificazione di adempimenti relativi agli organismi sportivi;
- la sicurezza nelle discipline sportive invernali.

Gli aspetti di maggior interesse riguardano, tra gli altri, la disciplina civilistica degli enti sportivi dilettantistici, la definizione di “lavoratore sportivo” e la disciplina dei rapporti di lavoro, l’abolizione del vincolo sportivo, la definizione del rapporto con il Codice del Terzo settore.

TORNA SU