X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

Proventi degli attivi posti a copertura delle riserve tecniche esenti da ritenuta

L’Agenzia delle Entrate è giustamente tornata sui suoi passi, rettificando una risposta a interpello

/ Stefania BARSALINI

Venerdì, 9 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 406 del 24 settembre 2020, l’Agenzia delle Entrate si è espressa riguardo all’applicabilità dell’esenzione da ritenuta, ai sensi dell’art. 26-quinquies, comma 5-bis del DPR n. 600/73 e dell’art. 10-ter della L. 23 marzo 1983 n. 77, sui proventi relativi alle quote o azioni di OICR/SICAV compresi negli attivi a copertura delle Riserve Tecniche di classe D.I., ritenendo, sulla base del costante indirizzo giurisprudenziale (cfr. Cass. nn. 15407/2017, 4333/2016, 2925/2013, 5933/2013), che le norme che stabiliscono esenzioni o agevolazioni, essendo norme eccezionali di stretta interpretazione, non consentono (cfr. art. 14 delle preleggi al codice civile) di ricorrere al criterio analogico o all’interpretazione estensiva della norma

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU