X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 7 maggio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Con rideterminazione del periodo congruo, detassato il premio di risultato

La durata del periodo congruo, ovvero della maturazione del premio, è rimessa all’accordo delle parti

/ Daniele SILVESTRO

Mercoledì, 21 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la risposta a interpello n. 270 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al corretto regime fiscale applicabile ai premi di risultato eventualmente erogati da una società che nel corso del 2020 ha dovuto sospendere l’attività in relazione all’emergenza sanitaria da COVID-19.

In particolare, l’istante, operatore a livello nazionale nel settore dei giochi leciti e delle scommesse, e le organizzazioni sindacali hanno sottoscritto un accordo integrativo aziendale con decorrenza 1° gennaio 2019-31 dicembre 2019 che, oltre a disciplinare vari aspetti attinenti al rapporto di lavoro, istituisce anche un premio di risultato a valenza annuale.
Il premio, variabile e non determinabile a priori, era strutturato sulla base dell’incremento dell’ ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU