X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 novembre 2021

FISCO

Confisca giustificata fino al recupero delle imposte evase

Il sequestro penale può convivere con le procedure concorsuali

/ Maria Francesca ARTUSI

Giovedì, 15 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

I provvedimenti di sequestro o confisca conseguenti ad un procedimento penale si pongono spesso in contrapposizione con altri interessi. Si pensi al caso della procedura amministrativa di riscossione del credito erariale ovvero delle procedure concorsuali, su cui si sofferma la Cassazione nella sentenza n. 26874 depositata ieri, ben sintetizzando nelle motivazioni alcuni punti chiave nelle ipotesi di contestazione di un reato tributario.

Innanzitutto, viene ricordato come, secondo gli insegnamenti della recente giurisprudenza, i rapporti tra lo strumento penale della confisca e la procedura amministrativa di riscossione del credito erariale, nell’ambito dei reati tributari, sono improntati ad una sostanziale e funzionale diversità. Da un lato, il sequestro preventivo finalizzato alla confisca

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU