X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

NOTIZIE IN BREVE

Pubblicato il modello di relazione di revisione sul bilancio consolidato 2020 degli enti locali

/ REDAZIONE

Mercoledì, 28 luglio 2021

x
STAMPA

Il CNDCEC ha reso disponibile la bozza di Relazione dell’organo di revisione sulla proposta di deliberazione consiliare e sullo schema di bilancio consolidato degli enti locali per l’esercizio 2020. A corredo del documento, viene anche fornita una check list quale utile supporto per lo svolgimento degli specifici controlli necessari alla compilazione della relazione.

Il documento è composto da un testo word con traccia della relazione dell’organo di revisione e da tabelle excel per l’inserimento dei dati e rappresenta soltanto una bozza di schema per la redazione della relazione da parte dell’organo di revisione, che resta il principale responsabile dell’adempimento. Sono previste le seguenti sezioni:
- Introduzione;
- Stato Patrimoniale consolidato;
- Conto economico consolidato;
- Relazione sulla gestione consolidata e nota integrativa;
- Osservazioni;
- Conclusioni.

Il documento si conclude, a seconda delle varie fattispecie, con:
- un giudizio positivo sulla proposta di deliberazione consiliare concernente il bilancio consolidato 2020;
- un giudizio positivo con riserva/ giudizio favorevole con eccezioni/ giudizio favorevole con riserve ed eccezioni/ giudizio non favorevole;
- l’impossibilità di esprimere un giudizio alla luce delle rilevazioni evidenziate (in tal caso si invita l’organo consiliare ad adottare i provvedimenti di competenza).

TORNA SU