X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 25 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per l’annullamento automatico si guarda al singolo carico

Rientrano anche cartelle di importo complessivo superiore a 5.000 euro

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 25 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato ieri la circolare n. 11, inerente all’annullamento automatico dei ruoli.

Per effetto dell’art. 4, commi da 4 a 10 del DL 41/2021, sono automaticamente annullati i ruoli affidati agli Agenti per la riscossione nel periodo compreso tra il 2000 e il 2010 di importo residuo sino a 5.000 euro.
Tale annullamento automatico è circoscritto, tuttavia, ai soggetti (persone fisiche e persone giuridiche) che, nel periodo d’imposta 2019, hanno conseguito un reddito imponibile sino a 30.000 euro.

L’Agenzia delle Entrate conferma che, siccome la norma fa riferimento all’affidamento del carico, non bisogna mai riferirsi, per delineare l’ambito applicativo della rottamazione, alla data di notifica della cartella di pagamento ma al ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU