X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Franchigia valida anche per la garanzia sulle compensazioni nell’IVA di gruppo

L’esonero, entro i limiti previsti, si applica anche se la garanzia è prestata dalla controllante estera

/ Corinna COSENTINO

Venerdì, 26 novembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’agevolazione prevista dall’art. 21 del DM 567/93, che consente l’esonero dalla prestazione della garanzia in relazione ai rimborsi di importo non superiore al 10% dei versamenti effettuati dal soggetto passivo nei due anni precedenti e registrati nel conto fiscale, vale anche per gli importi oggetto di compensazione nell’ambito della liquidazione IVA di gruppo. Inoltre, il beneficio si applica anche qualora la garanzia sia prestata dalla società controllante stabilita in altro Stato membro. È quanto chiarito dall’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 792 di ieri.

La fattispecie oggetto di esame riguarda una società di diritto irlandese (Alfa) identificata in Italia ex art. 35-ter del DPR 633/72, che opera come controllante nell’ambito di ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU