Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Dichiarazione di calamità entro il 25 febbraio per le imprese agricole

La trasmissione deve essere effettuata mediante l’apposito servizio on line «Dichiarazione di calamità aziende agricole»

/ Daniele SILVESTRO

Giovedì, 27 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le aziende avranno tempo fino al 25 febbraio 2022 per trasmettere la dichiarazione di calamità, funzionale al c.d. meccanismo del “trascinamento delle giornate” e alla conseguente compilazione degli elenchi nominativi dei braccianti agricoli valevoli per l’anno 2021.

Lo ha reso noto l’INPS con la circ. n. 11/2022, con cui descrive l’adempimento da effettuare per le aziende interessate e fornisce altresì le istruzioni alle proprie Strutture territoriali.
Si ricorda che l’art. 21 comma 6 della L. 223/1991 prevede in favore dei lavoratori agricoli a tempo determinato un particolare beneficio previdenziale, denominato – appunto – “trascinamento delle giornate”.

Tale beneficio comporta il riconoscimento, ai fini previdenziali e assistenziali, in aggiunta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU