ACCEDI
Domenica, 23 giugno 2024

FISCO

Contratto preliminare di compravendita immobiliare da registrare

La normativa attuale obbliga le parti o gli agenti immobiliari alla registrazione nei 30 giorni dalla formazione di tutti i contratti preliminari

/ Anita MAURO e Stefano SPINA

Giovedì, 16 marzo 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nella contrattazione immobiliare risulta molto frequente l’utilizzo del contratto preliminare, ovvero il contratto, avente effetti obbligatori, contenente l’impegno delle parti alla futura stipula del contratto definitivo di compravendita, sul cui contenuto (prezzo, pagamenti, clausole ecc.) le parti si sono già accordate.
Tale accordo, poiché ha per oggetto il futuro trasferimento della proprietà di immobili, ai fini della sua validità, per il combinato disposto degli artt. 1350 comma 1 n. 1) e 1351 c.c., deve essere stipulato in forma scritta.

Il contratto preliminare può riportare il pagamento di caparre (confirmatorie o penitenziali) oppure acconti e può disciplinare trasferimenti di immobili soggetti a IVA oppure a imposta di registro. Proprio per la varietà di tali casistiche,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU