ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La disapplicazione delle sanzioni è eccepibile d’ufficio

Secondo un orientamento della Cassazione il giudice può disapplicare le sanzioni per incertezza normativa in ogni stato e grado del processo

/ Caterina MONTELEONE

Mercoledì, 17 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

“Il potere di disapplicazione delle sanzioni per violazioni di norme tributarie è esercitabile d’ufficio dal giudice tributario, qualora accerti che le stesse sono state commesse in presenza ed in connessione con una situazione di oggettiva incertezza nell’interpretazione normativa, e non postula una domanda di parte, la quale, se avanzata, ha natura di mera sollecitazione”.
È il principio di diritto ribadito con la sentenza n. 2604/2024 al termine di un contenzioso instaurato dal contribuente che aveva ricevuto atti di contestazione emessi rispettivamente per le annualità 2005, 2006 e 2007 con i quali l’Ufficio contestava l’omessa regolarizzazione di fatture di acquisto con applicazione di aliquota IVA agevolata del 10%, anziché in misura ordinaria.

Il ricorso ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU