X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Enti non commerciali chiamati a versamenti e dichiarazione IMU TASI

Entro il 17 giugno 2019 devono pagare due rate IMU e la prima rata TASI; il 1° luglio scade il termine per l’eventuale comunicazione di variazioni

/ Arianna ZENI

Lunedì, 27 maggio 2019

In relazione all’IMU e alla TASI, entro il 17 giugno 2019 gli enti non commerciali sono chiamati a un triplice versamento, mentre entro il 1° luglio 2019 (in quanto il 30 giugno è domenica) dovranno presentare la dichiarazione in presenza di variazioni rilevanti al fine della determinazione delle imposte.

Si ricorda che, ai sensi del comma 721 dell’art. 1 della L. 147/2013, gli enti non commerciali devono versare l’IMU per l’anno 2019 in tre rate: le prime due, di importo pari al 50% dell’imposta corrisposta nell’anno 2018, devono essere versate entro il 17 giugno 2019 ed entro il 16 dicembre 2019, mentre la terza rata, a conguaglio dell’imposta complessivamente dovuta, deve essere versata entro il 16 giugno 2020.
Lo stesso comma 721 prevede anche la ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU