X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Non opera la decadenza con richiesta di accertare il trasferimento d’azienda

L’art. 32 comma 4 della L. 183/2010 non può essere applicato in modo estensivo o analogico

/ Giada GIANOLA

Venerdì, 24 maggio 2019

Recentemente, con la sentenza n. 13648/2019, la Cassazione si è pronunciata sui limiti di applicabilità delle decadenze di cui all’art. 32 della L. 183/2010; in particolare, nel caso trattato dalla Corte, la lavoratrice domandava l’accertamento dell’avvenuto trasferimento d’azienda con conseguente passaggio del proprio rapporto di lavoro in capo al cessionario ai sensi dell’art. 2112 c.c.

La dipendente era stata destinataria di un provvedimento di distacco e, dopo la cessazione del rapporto con il datore di lavoro-distaccante, era stata assunta a tempo determinato dall’azienda distaccataria. Avendo eccepito, con ricorso giudiziale, che il distacco subito, in realtà, nascondeva un trasferimento d’azienda, la lavoratrice aveva domandato il passaggio del ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU