X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 26 giugno 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Rivalsa da accertamento anche nella definizione delle liti

Occorre esercitare la rivalsa in misura pari a quanto pagato per definire

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 25 maggio 2019

L’Agenzia delle Entrate sta adottando un orientamento condivisibile in merito a quelli che potrebbero essere definiti gli effetti indiretti delle varie definizioni previste dal DL 119/2018.
Mediante le risposte fornite nel corso del convegno organizzato dal CNDCEC del 7 maggio 2019 (risposte divulgate il 14 maggio), l’Agenzia delle Entrate ha confermato che altresì nell’adesione ai verbali di constatazione dal rilievo constatato nel verbale (oggetto di dichiarazione integrativa a opera del contribuente) non si possono verificare fenomeni di doppia imposizione.

Pertanto, se ad esempio il contribuente presenta la dichiarazione integrativa per espungere un costo siccome dedotto nell’anno non di competenza, a latere, mediante domanda di rimborso o dichiarazione integrativa ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU