X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 16 settembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Il rimborso delle accise decorre dall’ultima dichiarazione

In tema di accise sull’energia elettrica, per il termine biennale di decadenza non conta la data del pagamento

/ Lorenzo UGOLINI

Giovedì, 20 giugno 2019

La maggiore accisa sull’energia elettrica indebitamente versata può essere chiesta a rimborso entro il termine decadenziale di due anni, decorrenti non dalla data del pagamento, ma dalla presentazione dell’ultima dichiarazione annuale, da cui risulta un saldo a credito.
Tale principio è stato espresso dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 16261/2019.

La vicenda trae origine da una richiesta di rimborso, presentata nel febbraio 2010, per accise versate in eccedenza, risultanti dalle dichiarazioni di consumo relative ai periodi 2006, 2007 e 2008. L’Agenzia delle Dogane aveva accolto l’istanza limitatamente alle ultime due annualità, giacché, con riferimento al 2006 (dichiarazione presentata nel febbraio 2007), il termine di decadenza biennale, di cui all’art. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU