X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

La proroga per la prima casa non opera per l’immobile in costruzione

L’immobile deve essere ultimato entro il termine di 3 anni per consentire all’Agenzia di verificarne la natura

/ Anita MAURO

Mercoledì, 13 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La proroga dei termini in materia di agevolazione prima casa, prevista dall’art. 24 del DL 23/2020 non sposta il termine di 3 anni per l’ultimazione dell’edificio, in caso di acquisto di immobile in costruzione. Lo afferma l’Agenzia delle Entrate, nella riposta n. 39, pubblicata ieri.

L’interpello riguardava un caso di acquisto di immobile in corso di costruzione per effetto di una donazione. Pertanto, in primo luogo, l’Agenzia ricorda che le agevolazioni per l’acquisto della prima casa trovano applicazione, limitatamente alle imposte ipotecaria e catastale, in caso di acquisto di immobili per successione o donazione, a norma dell’art. 69 comma 3 e 4 della L. 342/2000.

In secondo luogo, l’Agenzia rammenta che le agevolazioni per l’acquisto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU