X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 26 settembre 2021 - Aggiornato alle 11.50

NOTIZIE IN BREVE

Collaborazione tra INPS e CNDCEC per agevolare l’accesso dei commercialisti ai servizi dell’Istituto

/ REDAZIONE

Martedì, 14 settembre 2021

x
STAMPA

Il Protocollo d’intesa, sottoscritto da INPS e CNDCEC il 2 settembre scorso, è finalizzato a individuare soluzioni che agevolino l’accesso dei professionisti e dei loro assististi ai servizi offerti dall’Istituto, nonché a consentire una più rapida e fluida gestione delle attività di imposizione contributiva e riscossione, con il comune obiettivo di assicurare la massima qualità e tempestività dei servizi e di contribuire alla lotta all’evasione ed elusione contributiva e al contrasto dell’esercizio abusivo della professione.
Lo ha ricordato ieri l’INPS che, con il messaggio n. 3082, ha pubblicato il testo del Protocollo, di cui ha già dato notizia il Consiglio nazionale dei commercialisti con un comunicato del 3 settembre (si veda “Protocollo INPS e CNDCEC per migliorare i servizi per i commercialisti” del 4 settembre).

Per assicurare omogeneità di comportamento sul territorio, l’Istituto spiega che sono state predisposte apposite linee guida, allegate al protocollo sottoscritto e che ne costituiscono parte integrante, che potranno agevolare la stipula di Protocolli d’intesa a livello regionale o provinciale, sulla base di comuni obiettivi e di impegni reciproci.

TORNA SU