Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 30 giugno 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Spetta ai professionisti asseverare i requisiti per il nulla osta dei lavoratori stranieri

Con il DL Semplificazioni fiscali, per le istanze relative ai flussi del 2021 e 2022 non è più prevista la verifica dell’Ispettorato del lavoro

/ Mario PAGANO

Venerdì, 24 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai fini del rilascio del nulla osta al lavoro per i cittadini extracomunitari non sarà più necessario il parere dell’Ispettorato del lavoro, ma sarà sufficiente l’asseverazione dei professionisti di cui all’art. 1 della L. 12/79 e delle organizzazioni datoriali comparativamente più rappresentative a livello nazionale.
Questo è quanto chiarito dall’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) con la nota n. 3820 pubblicata ieri, in linea con le indicazioni fornite dal Ministero dell’Interno con la circolare del 22 giugno 2022, relativamente alle misure per la semplificazione delle procedure di rilascio del nulla osta al lavoro e delle verifiche di cui all’art. 30-bis comma 8 del DPR 394/99.

Più in particolare, gli artt. da 42 a 45 del DL 73/2022 (c.d. DL “Semplificazioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU