ACCEDI
Mercoledì, 24 aprile 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Ravvedimento speciale anche per indebite detrazioni e omesse/errate fatturazioni

Con la circolare n. 2, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che sono ravvedibili anche le violazioni prodromiche alla dichiarazione

/ Alfio CISSELLO

Sabato, 28 gennaio 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato ieri la circolare n. 2, relativa alle varie definizioni delle pendenze tributarie introdotte dalla L. 197/2022 (legge di bilancio 2023).

Tra i chiarimenti più attesi figurano senza dubbio quelli relativi al ravvedimento operoso speciale, disciplinato dall’art. 1 commi da 174 a 178 della L. 197/2022.
Esso si differenzia dall’ordinario ravvedimento operoso ex art. 13 del DLgs. 472/97 per la circostanza che le sanzioni sono ridotte a 1/18 del minimo e per la possibilità di versamento rateale (massimo 8 rate trimestrali di pari importo).
Per il resto, come specificato nella circolare valgono i chiarimenti di prassi diramati negli anni inerenti al ravvedimento operoso “ordinario”, sempre che ovviamente siano compatibili con quello

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU