Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Le nuove imposte indirette sulle cessioni immobiliari al test del 1° gennaio 2014

Per compravendite e atti di trasferimento immobiliare programmati a fine anno, è opportuno un esame sulla tassazione conseguente alla data del rogito

/ Stefano SPINA

Martedì, 8 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

A partire dal 1° gennaio 2014 vi saranno importanti novità nella determinazione delle imposte indirette sui trasferimenti immobiliari.
Infatti, come già evidenziato su Eutekne.info (si veda “Dal prossimo anno, via le agevolazioni sui trasferimenti immobiliari” del 18 settembre scorso), per effetto dell’art. 10 del DLgs. 14 marzo 2011 n. 23, è stato previsto, a partire da tale data, il riordino delle imposte indirette riguardanti le cessioni di immobili. Nulla cambierà, invece, ai fini IVA se non l’aumento, già attuato, dell’aliquota ordinaria dal 21% al 22%.

A partire da tale data vi saranno solamente due aliquote ai fini dell’imposta di registro, il 2% per le cessioni di fabbricati con le agevolazioni “prima casa” ed il 9% per tutte le altre cessioni ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU